La deformazione dello spazio e del tempo

La deformazione dello spazio e del tempo

Sbuca da un portone sullo stretto viottolo dai riflessi di pietra lucida come cuoio bagnato.

Emerso così, all’improvviso, da un mondo color ardesia che gli è rimasto appiccicato sulla schiena.

Una luce dorata svela un incandescenza che lascia il passo al led nell’ora dell’imbrunire. L’odore di betel¹ sembra sputato fuori a forza dai muri come pelle madida di sudore.

Continua a leggere

L'equilibrista

L’equilibrista

L’equilibrio è il Prezioso Carico che porti sulla testa, Donna nera,

sostenuto dal tuo intero Essere e controbilanciato in ogni tua curva

il Sapere, di cui non sai, timona i tuoi piedi lungo la giusta Rotta.

 

Ad ogni tuo passo, il Mondo generosamente ti dipinge il Percorso.

Opulenza nelle forme, nei colori, nei suoni, nei profumi, nei sapori…

Lo spettacolo offerto è sempre una scena azzeccata, unica e irripetibile in ogni fotogramma del tuo cammino.

Continua a leggere

Venezia Fonte Inesauribile

Venezia Fonte Inesauribile

Venezia fonte inesauribile di ispirazioni, intuizioni e promesse d’amore.


Tutto scorre sul dorso del serpente d’acqua che pare lottare per disarcionarti, che muta forma per farti gioire di nuovo, ma sotto il pelo dell’acqua già si scioglie il sale che svela un mare che poco più in là ha da venire.


Venezia ultima follia umana, Continua a leggere

Camminando

Camminando

Hai mai annusato il tronco di un abete rosso?

 

Non ho parole per descrivere il suo profumo, però se chiudo gli occhi posso immaginarlo, come posso ricordare la sensazione delle mie mani sul suo tronco, e i suoi rami che si susseguono per metri verso il cielo quasi a toccare Dio.

Continua a leggere

La prima volta

La​ ​mia​ ​prima​ ​volta

“Non smetteremo di esplorare. E alla fine di tutto il nostro andare ritorneremo al punto di partenza per conoscerlo per la prima volta.”

Thomas Stearns Eliot

 

“La prima volta non si scorda mai.”

 

Abbiamo sentito queste fatidiche parole diverse volte nella nostra vita, magari da un ragazzo più grande nella compagnia di amici, oppure da un anziano signore in vena di nostalgiche confidenze.

Continua a leggere